my little airport

Ultimamente sto scaricando un po’ di materiale pornografico quando sono al lavoro. Filmetti, più che altro. Che mi sparo in ufficio, tra una progettazione e l’altra. Non è che sia un fanatico di queste cose, tutt’altro. Li trovo banali, perlopiù. E’ che guardandoli, il mio organismo carica endorfine che mi alleviano il dolore provocato da una fastidiosissima ernia discale. Problemi di postura dovuti al lavoro al pc, chiuso nel recinto di ingrasso del mio ufficio.
Non so perchè vi racconti questo, quando dovrei parlarvi dei My Little Airport da Hong Kong. Anzi, lo so. Come per i film porno, dai MLA non ci si aspetta grandi cose. Sappiamo già dove andremo a parare, basterà guardare la copertina (la bella foto di due sorridenti ragazze asiatiche che sta su “Zoo Is Sad, People Are Cruel”) o soffermarsi sui fantasiosi titoli, per capire che il sound che incontreremo, di lì a poco, ci piacerà e parecchio, mettici dentro pure il fascino orientale, perdendoci beatamente nella traduzione. Ma proprio per tutti questi motivi ci piacciono. Perchè suonano leggiadri e pop, in quel senso là, trasversale e minimale. Perchè infarciscono il tutto con tastierine e vocine, coretti bubble-gum, senza inventarsi chissà quali diavolerie. You Smile Like A Blossom, The Ok Thing To Do On Sunday…, When I Listen To The Field Mice, sono solo qualche esempio dei loro bozzetti semi-acustici. E basterà ascoltarli per farvi passare qualche piccolo dolore.

Mp3: The Ok Thing To Do On Sunday Afternoon Is To Toddle In The Zoo

MySpace: My Little Airport

Web: My Little Airport

Timmy Curran

L’ho sempre visto con la sua tavola sotto braccio, surfare onde incredibili, con stile e grazia fuori dal comune (all’età di 18 anni è stato votato come decimo miglior surfista del mondo). Le stesse caratteristiche che lo accompagnano anche ora, che spesso sostituisce 6 piedi di polistirolo resinato con il legno di una bella chitarra. Timmy Curran fa quasi tutto da solo, e al pari di altri che lo hanno preceduto – un nome per tutti, l’inflazionato Jack Johnson – surfa e suona bene, producendo un album molto fine, lineare e semplice, fatto di onesto rock cantautorale (Daylights Coming, Comatose, Joan) con vaghissime reminescenze psichedeliche (Slow), spesso slanciato verso derive folkettare (Lonely, Horses On The Range). Raffinatezze per nulla scontate come in Selfish Ways lo allontanano dai soliti gregari per farne un autore apprezzabile, dalla naturalezza rara. Pertanto non ci resta che aspettarlo, appena finita la sessione serale di onde, quando messo ad asciugare il costume sulla stesa dietro casa, vi ci entri e si apparta per scrivere un’altra manciata di azzeccate melodie, suonate con le dita salate e la sabbia tra i capelli.

MP3 Timmy Curran: Word Of Mouth
MySpace: Timmy Curran
Website: Timmy Curran

Timmy Curran

Morning Recordings

Non c’è giornata migliore di una di pioggia, per immergersi nel suono dei Morning Recordings. Linee morbide che portano alla mente i primi ed ispiratissimi Tortoise, per un post-rock che fa di tutto per ringiovanirsi, riuscendoci. E’ l’impresa che porta avanti l’impavido Pramod Tummala da Chicago, tre album in saccoccia come Melochrome e da sempre amicizie importanti del solito giro che portano ad attorniarsi di gente del calibro di Barry Phipps (ex-Coctails) e dell’avvenente voce di Edith Frost (come avviene nell’eterea Songs From A Hotel Bar). Eh sì, perché qui si vira decisi sul cantautorato, soprattutto come approccio alla forma-canzone e negli accenti folk, dove violini e xilofoni copulano, dove la raffinatezza pop cresce a giri di valzer (Sugar Waltz). Potrebbero ricordare qualcosa dei Wilco, diciamo quella pulita linearità, la poesia decadente dei L’Altra, le lievità di certo shoegaze, ma alla fine i Morning Recordings sono solo loro stessi. Un ottimo ensemble autunnale che giunge oggi con “The Welcome Kinetic” su Loose Thread, al suo secondo capitolo, dopo il precedente “Music For Places”. E qui, non ha ancora smesso di piovere.

MP3 Morning RecordingsWe Loved The City

MySpace: Morning Recordings

Morning Recordings