Spiritual Mansions

Minneapolis è la base di partenza della Afternoon Records, label gestita con bella consapevolezza dall’ottimo Ian Anderson e di cui Giuseppe vi parlò tempo addietro.
Nel dettaglio noi andiamo su una singola proposta di Ian, ossia quegli Spiritual Mansions conosciuti nel 2007 grazie all’Ep “Give Us Your Hearts” e tornati oggi in circolazione con l’album “Touched“, vero e proprio esordio sulla lunga distanza. Estetica punk folk, un po’ (tardo) romantica, ma mai melensa o eccessiva nella comunque ricercata emotività. A tratti vicini a certo pop, in altre occasioni strizzando l’occhio ad un presunto alcolismo caracollante. Sempre e comunque da tenere sotto osservazione.

MP3 Spiritual MansionsThe Sweeter Side

MySpace: Spiritual Mansions
Website: Afternoon Records

Spiritual Mansions

Annunci

One For The Team

A soli 23 anni Ian Anderson ha già bruciato tutte le tappe. Gestisce un’ottima etichetta discografica (Afternoon Records, la splendida Haley Bonar è tra gli artisti nel roster dell’etichetta di Minneapolis), è autore di un blog di successo (MFR), lavora presso Vitriol Independent Promotions (occupa il ruolo di responsabile della promozione) e nel 2009 pubblicherà il proprio romanzo d’esordio, “Here Come The Regulars”, per i tipi di Farrar, Straus and Giroux.
Il buon Ian è anche il leader di un gruppo di stanza a Minneapolis, gli One For The Team. Dove riesca a trovare anche il tempo di suonare e di andare in tour è un mistero. La band esordì due anni fa su Afternoon Records con l’album “Good Boys Don’t Make Noise”, imponendosi all’attenzione del pubblico con un indie rock a bassa fedeltà e ad elevato tasso melodico, nel quale a farla da padrone sono ritornelli killer e perfetti intrecci vocali uomo/donna.
Il 19 agosto The Militia Group pubblicherà il nuovo album della band, intitolato “Build It Up”.
L’album è anticipato dal singolo “Best Supporting Actor” e, francamente, non avremmo potuto sperare in un biglietto da visita migliore. Un singolo contagioso e divertente, fresco e spumeggiante.
Un brano che eleggo a mio singolo dell’estate 2008.

MP3 One For The TeamBest Supporting Actor
MySpace: One For The Team
Website: One For The Team

One For the team