Local Natives

Vengono dalla California del Sud, da Silver Lake per la precisione e si chiamano Local Natives. Saranno uno dei gruppi più chiacchierati del 2009.
Non hanno ancora firmato, almeno ufficialmente, un contratto con un’etichetta discografica, hanno un album pronto per la pubblicazione intitolato “Gorilla Manor” (prodotto da Raymond Richards, in passato al lavoro con Parson Redheads, The Weather Underground e The Monolators) e una manciata di canzoni che hanno fatto il giro della rete, facendo entusiasmare almeno un paio di bloggers influenti. Hanno già registrato una Daytrotter Session e si sprecano i paragoni con alcuni dei gruppi migliori degli ultimi anni, Fleet Foxes, Broken Social Scene e Arcade Fire su tutti.
Non ho dubbi, i Local Natives sono (pre)destinati a un successo mondiale. Attendo il loro album d’esordio, con la certezza che un Jonathan Poneman o un Simon Raymonde abbiano già fiutato l’affare.

MP3 Local NativesAirplanes

MP3 Local NativesWorld News

MySpace: Local Natives

Annunci

Simon Raymonde

The Independent ci fa vivere un giorno nella vita del boss di Bella Union, Simon Raymonde.
Scopriamo che i Fleet Foxes hanno venduto ad oggi 50.000 copie in Europa (!!!), che Bella Union sta cercando di firmare i canadesi Ohbijou e che i prossimi artisti in uscita su Bella Union saranno Our Broken Garden, Abe Vigoda e Peter Broderick.
Simon è uno dei personaggi che ammiro di più in campo discografico; conservo ancora gelosamente il ricordo del giorno in cui con l’amico Francesco ci presentammo a Simon Raymonde al Barfly di Liverpool e comprammo direttamente dalle sue mani il cd della sua compagna Stephanie Dosen.
A Simon va tutto il mio rispetto e la mia gratitudine, nel corso degli anni ha pubblicato tanti ottimi album e ha svolto un lavoro di talent scout davvero incredibile.

MP3 Abe VigodaDead City/Waste Wilderness
MySpace: Bella Union
Website: Bella Union

SR