Song Of The Day: Will Samson – Ochre Alps

WebSite: Will Samson

Will Samson

Annunci

Mariachi El Bronx

Che si stiano vivendo tempi pazzi è palese a tutti e i segnali sono molteplici, quindi perché meravigliarsi se una band solitamente dedita all’hardcore punk se ne esce con un disco di canzoni d’impianto latino suonato come se si trattasse di una orchestra mariachi? Scherzi a parte, la storia è proprio questa: The Bronx sono un quintetto di Los Angeles guidati dal cantante Matt Caughtran che, fino ad oggi, nei tre album pubblicati a proprio nome hanno bazzicato le chitarre distorte e i ritmi forsennati dell’hardcore e del punk. Oggi, ribattezzatisi Mariachi El Bronx scompaginano le carte in tavola e pubblicano questa collezione di canzoni dove a trionfare sono le chitarre acustiche, i fiati e gli archi tipici di un’orchestra messicana. Di chitarre elettriche e ritmi pestati, naturalmente, neppure l’ombra. E il risultato com’è? Bé, incredibile a dirsi, molto, molto buono, praticamente come se non avessero mai fatto altro. Le undici canzoni in scaletta, in larga parte cantate in inglese, sono tutte melodicamente assai coinvolgenti e testimoniano che i cinque El Bronx i pezzi li sanno scrivere eccome. Spesso, un po’ inevitabilmente, fanno pensare ai Calexico (vedi ad esempio la bella Cell Mates) ma altrettanto spesso si vanno a posizionare in quei territori che noi rocker abbiamo imparato ad amare grazie ai dischi dei Los Lobos. Si vedano in questo senso brani eccezionali come Quinceniera, come l’ottima My Brother The Gun o come Clown Powder o la ballata My Love dove a trionfare è il bel suono della fisarmonica. Tutto il resto si mantiene sempre su ottimi livelli, con un’ulteriore segnalazione d’obbligo per la melodia di Sleepwalking e per Silver Or Lead, dove pare far capolino addirittura qualche scampolo di musica cubana.

MP3 Mariachi El Bronx: Clown Powder

MySpace: The Bronx

mariachi-el-bronx

Share